logo museo del rubinetto

Piazza Martiri 1 -- 28017 San Maurizio d'Opaglio (NO) -- mail: info@museodelrubinetto.it

logo comune di san maurizio d'opaglio

Comune di S. Maurizio d'Opaglio
Sede del Distretto del Rubinetto

sezione storia rubinetto

/ homepage / Storia del Rubinetto

CuriositÓ idrauliche

Le terme dei papi

Il medioevo è generalmente considerato un periodo buio per l’igiene. Ad essere accusati di aver indotto la popolazione a trascurare la cura del corpo sono soprattutto le autorità religiose. Le prediche, infatti, erano piene di accenni al fatto che il bagno fosse un piacere peccaminoso, nel quale era meglio evitare di indulgere. Ma loro, le autorità religiose, erano poi così ligie a ciò che praticavano? Se da una parte abbiamo testimonianze di alcuni santi, come San Gerolamo, che facevano un vanto del fatto di non lavarsi, dall’altra abbiamo prove certe che almeno i papi alla pulizia ci tenevano. Sin dal medioevo, infatti, i papi furono assidui frequentatori dei bagni termali, soprattutto di quelli di Viterbo.

Le terme di Viterbo erano famose fin dall’epoca romana, tanto da essere raccomandate dal medico personale dell’imperatore Tiberio e non cadono certo in disuso con l’avvento dei secoli bui, anzi. Gregorio IX, nel 1235 è il primo papa a farne una meta privilegiata, abitudine che poi erediteranno i suoi successori. Bonifacio IX vi si reca nel 1404 su invito del priore di Viterbo, che doveva essere a sua volta un assiduo frequentatore dei bagni, per curare con fanghi e abluzioni i dolori alle ossa dai quali era afflitto. Nel 1450 Niccolò V decise che, per rendere più confortevoli i suoi frequenti soggiorni, era il caso di costruire addirittura un palazzo, che fu poi ulteriormente ampliato da Pio II. Insomma, il popolino doveva salvare la propria anima vivendo nella sporcizia, mentre i papi sguazzavano alle terme di Viterno, che, oltre tutto, non dovevano essere un luogo così santo, se Dante, nel XVI canto dell’Inferno, fa menzione delle peccatrici che lì vivevano!

Giorni e orari di apertura

Aperto dal 1 aprile al 30 novembre, da venerdì a domenica dalle 15:00 alle 18:00

Per informazioni: 0323.89622

 filetto divisore

Sponsor del Museo

iconaI nostri sponsor

 filetto divisore

Il Museo del Rubinetto è socio di:

logo ecomuseo del lago d'orta

 filetto divisore

© museo del rubinetto e della sua tecnologia / info@museodelrubinetto.it / webmail / area riservata

design: kitchen