logo museo del rubinetto

Piazza Martiri 1 -- 28017 San Maurizio d'Opaglio (NO) -- mail: info@museodelrubinetto.it

logo comune di san maurizio d'opaglio

Comune di S. Maurizio d'Opaglio
Sede del Distretto del Rubinetto

sezione storia rubinetto

/ homepage / Storia del Rubinetto

CuriositÓ idrauliche

Il canale del re Scorpione

Nelle rovine dell’antica città di Nekhen, in Egitto, sede dinastica dei sovrani della I dinastia (3000 a.C) furono rinvenute nel ripostiglio del più importante tempio della città, due teste di mazza cerimoniali. Oggi questi oggetti sono conservati all’Ashmolean Museum di Oxfort dove sono stati accuratamente studiati. La decorazione di una delle due teste di mazza raffigura il re Scorpione (uno dei più antichi sovrani egizi, forse da far coincidere con Namer, e identificato da un geroglifico rappresentante uno scorpione) mentre impugna con sicurezza la zappa per scavare un canale. Più in alto, in quello da interpretare come il "secondo piano" o lo sfondo, sono rappresentati dei pali dai quali pendono, catturati e uccisi, gli uccelli dei canneti del Delta, a simboleggiare la conquista del Basso Egitto.

Secondo gli studiosi il significato della rappresentazione è chiaro. All’alba della storia dell’Antico Egizio il potere di un Faraone si esplicitava nella sua forza militare e nella sua capacità di controllare le acque fluviali. Come tutti sanno, infatti, l’economia egizia si basava sul controllo delle piene del Nilo. Prima delle piene, accuratamente previste, migliaia di contadini e operai erano arruolati in grandi opere di corvée per provvedere alla costruzione di sbarramenti di protezione e canalizzazioni per l’afflusso e il deflusso dell’acqua di piena.

La tradizione di usare i contadini, nei periodi in cui non lavoravano nei campi, per la realizzazione di opere idrauliche è durata, in Egitto, fin quasi ai giorni nostri. Ancora nel XIX secolo il pascià d’Egitto Mehmet Alì arrivò a mobilitare 100000 persone temporaneamente, arruolate nelle squadre di lavoro destinate al controllo degli straripamenti.

Giorni e orari di apertura

Aperto dal 1 aprile al 30 novembre, da venerdì a domenica dalle 15:00 alle 18:00

Per informazioni: 0323.89622

 filetto divisore

Sponsor del Museo

iconaI nostri sponsor

 filetto divisore

Il Museo del Rubinetto è socio di:

logo ecomuseo del lago d'orta

 filetto divisore

© museo del rubinetto e della sua tecnologia / info@museodelrubinetto.it / webmail / area riservata

design: kitchen