logo museo del rubinetto

Piazza Martiri 1 -- 28017 San Maurizio d'Opaglio (NO) -- mail: info@museodelrubinetto.it

logo comune di san maurizio d'opaglio

Comune di S. Maurizio d'Opaglio
Sede del Distretto del Rubinetto

sezione storia rubinetto

/ homepage / Storia del Rubinetto

CuriositÓ idrauliche

La Bocca Cremonese

Nel Medioevo, nell’Italia settentrionale, la canalizzazione delle acque aveva essenzialmente di difesa e trasporto e solo una minima parte era adibita all’irrigazione. Col passare dei secoli, l’aumento della popolazione portò ad un aumento della produzione agricola e, di conseguenza, dell’irrigazione. Ma come porte calcolare quanta acqua fosse necessaria ai campi?

Questo era un problema sentito soprattutto nelle zone, come la nostra Pianura Padana, dove l’acqua non era né abbondante né scarsa ed era immediatamente comprensibile a tutti che con una buona gestione ce ne sarebbe stata abbastanza per i campi, le opere di difese e le città.

Nel XVI secolo il problema iniziò a farsi sentire quando i navigli milanesi dovettero essere chiusi alla navigazione perché in secca a causa della gran quantità di acqua destinata all’irrigazione. I dominanti spagnoli erano inoltre interessati a capire quanta acqua uscisse da ogni bocca per poter stabilire delle tasse sul suo utilizzo.

Adalberto Pallavicino, nobile cremonese morto nel 1570, era così preoccupato dal non sapere quanta acqua finisse nei suoi canali da istituire una vera e propria commissione ti tecnici. Questi furono i primi a mettere in piedi un sistema affidabile di misura, chiamato Bocca Cremonese.

La precisione del sistema era tale che dal 1570 venne applicato alle bocche irrigue del Grande Naviglio Milanese (finalmente si poteva calcolare quante tasse far pagare per l’irrigazione!). Il canale, tornò ad essere navigabile, anche se non mancarono le polemiche. I latifondisti, che pretendevano di utilizzare quanta acqua volessero, si opposero al progetto, che fu abbandonato nel 1576

Il sistema della bocca cremonese, perfettamente funzionante, fu così utilizzato nella sola Cremona, mentre a Milano i vari proprietari terrieri continuarono a litigare fino al XIX secolo.

 

Giorni e orari di apertura

Aperto dal 1 aprile al 30 novembre, da venerdì a domenica dalle 15:00 alle 18:00

Per informazioni: 0323.89622

 filetto divisore

Sponsor del Museo

iconaI nostri sponsor

 filetto divisore

Il Museo del Rubinetto è socio di:

logo ecomuseo del lago d'orta

 filetto divisore

© museo del rubinetto e della sua tecnologia / info@museodelrubinetto.it / webmail / area riservata

design: kitchen